SERVIZI > PER I NEO GENITORI

Cari neo genitori, CONGRATULAZIONI !

È da poco nato il vostro bambino ed i medici vi hanno comunicato che c’è il sospetto di una Trisomia 21. Ci siamo passati anche noi, qualche anno fa: forse vi sembra di vedere solo le difficoltà che ci saranno, tutte le vostre aspettative sono distrutte. Probabilmente ci vorrà qualche giorno per confermare o smentire la diagnosi (tramite il cariotipo, un’analisi dei cromosomi). Mentre aspettate l’esito dell’esame cercate di stare il più possibile a contatto con il vostro bambino/a, che come tutti i neonati ha bisogno di calore e dell’affetto dei suoi genitori.

Ogni persona e ogni famiglia è diversa. Le variabili che influiscono sull’accettazione della diagnosi sono tante e sono molto personali: non c’è un modo “giusto” o “sbagliato” di reagire… le famiglie che conosciamo sono riuscite a superare la paura iniziale e sono ora famiglie con splendidi bambini per cui provano amore, orgoglio e felicità: ritrovare la serenità è possibile!

Speriamo che presto ci contatterete per fare con voi un pezzo di cammino, mostrarvi dei pezzi di un futuro possibile pieno di gioia… nel frattempo ecco qualche prima informazione:

  • Se vi sentite travolti dalle emozioni, parlatene a qualcuno. Il vostro partner, la vostra famiglia, un professionista, un’associazione: ci sono molte persone che hanno voglia di ascoltarvi affinché non vi teniate tutto dentro. Far uscire questi sentimenti negativi permette di fare spazio ai sentimenti positivi che giungeranno presto.
  • Cercate di stare il più possibile con il vostro bambino, anche se i primi giorni saranno da effettuare alcuni controlli di salute chiedete al personale medico di potergli stare vicino e di coccolarlo il più possibile. Come tutti i neonati ha bisogno della sua mamma, e la sua mamma di lui.
  • Dite al personale medico quanto desiderate essere coinvolti sui primi controlli di salute che verranno effettuati: volete sapere quali esami vengono fatti e perché? Preferite che se ne occupino loro e vi informino solo in caso di problemi? Fate sapere a medici ed infermieri cosa vi aspettate affinché possano sostenervi al meglio.
  • Se desiderate allattare potete farlo!  Gli farà bene – come a tutti i bambini – ed inoltre sarà un buon esercizio per aiutarlo a sviluppare i muscoli di bocca e lingua (che serviranno in futuro per il linguaggio). Se dovessero esserci delle difficoltà di suzione ci sono persone esperte a disposizione per sostenervi.
    Qui troverete un flyer con qualche consiglio per l’allattamento: > Allattare il bambino con la Trisomia 21 (in Francese, flyer T21 Suisse Romande)
  • Molti vi parleranno di intervento precoce e stimolazione: in queste prime settimane / mesi, i bisogni del vostro bambino sono uguali a quelli di tutti gli altri neonati. Fanno bene coccole e massaggi, canzoncine, il raccontare ciò che si sta facendo e sviluppare un naturale legame di affetto e rispetto. Con il passare del tempo possiamo aiutarvi a trovare piccole strategie per stimolare al meglio vostro figlio/a e potrete iniziare a considerare delle terapie di supporto allo sviluppo. Non esitate a chiederci informazioni!

I PRIMI MESI: COME POSSIAMO AIUTARVI?

Per i genitori il cui bambino/a è appena stata data una diagnosi di Trisomia 21 proponiamo:

Primo contatto telefonico per rispondere alle vostre domande immediate: chiamateci senza esitazione al numero 076 421 12 31.

– Possibilità di incontri gratuiti con esperti dello sviluppo e della prima infanzia nella sindrome di Down (fisioterapista, logopedista, educatore, ecc). Queste consulenze si propongono di fornirvi semplici strategie per stimolare al meglio lo sviluppo del bambino durante le attività quotidiane. Gli incontri durante il primo anno del bambino o fino a garanzia di copertura da parte delle istituzioni sono a carico dell’associazione e gratuiti per i genitori.

Incontri multidisciplinari con il Comitato Scientifico (su richiesta).

Orientamento tra i servizi disponibili sul territorio.

Contatto con famiglie della vostra regione.

Prestito di libri e dvd informativi.

    Clicca sull’immagine per ingrandire il nostro Prospetto nascita.
    X